/ Event / Sostenibilità ambientale, energetica e sociale nell’industria 4.0

Sostenibilità ambientale, energetica e sociale nell’industria 4.0

Industria 4.0

Come l’industria 4.0 può aiutare la sostenibilità energetica e ambientale? Ne discutimo il 9 febbraio 2018 con IoTItaly.

Quale parte degli eventi organizzati dall’associazione per la crescita dell’Internet of Things in Italy, IoTItaly, di cui sono fondatore, venerdì 9 Febbraio 2018 presso il Centro Nazionale delle Ricerche (CNR) di Genova, si terrà un evento incentrato sui temi della sostenibilità ambientale, energetica e sociale nell’industria 4.0. L’evento è organizzato da IoTItalyCNR di Genova e I3VLab, ed in collaborazione con Softeco Sismat e Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Nello scenario industriale moderno, il tema della sostenibilità ricopre un ruolo fondamentale. Fin dagli anni ’80 il tema della sostenibilità ambientale ha costituito una delle maggiori sfide per le industrie italiane, aprendo nuovi scenari e creando molteplici possibilità di sviluppo. Nel corso degli ultimi trent’anni, la necessità di ottemperare all’introduzione di regole e prescrizioni ha contribuito a cambiare notevolmente il settore, da una parte creando nuove opportunità e profili professionali, e dall’altra avvicinando sempre di più il settore industriale al tema della sostenibilità.

Per anni la crisi economica ed il dibattito sui cambiamenti climatici hanno acceso i riflettori solo ed esclusivamente sulla sostenibilità economica ed ambientale, mettendo in secondo piano quella sociale. Il risultato che ne è derivato, è stata la crisi del cosiddetto Welfare State e di conseguenza, un sempre maggiore disinteresse verso la sostenibilità sociale, intesa qui come sicurezza sul lavoro, salute, istruzione, democrazia, partecipazione ed equità.

Secondo gli studiosi, non può esserci sostenibilità ambientale ed economica senza quella sociale. L’obiettivo perciò è quello di intendere l’industria di domani non solo come un insieme di oggetti e macchinari a sé stanti, bensì come un’interazione tra umano e cyborg. Nell’era dell’Internet of Things, tutto ciò si rende possibile ed attuabile: la sensorizzazione dei processi produttivi favorirà non solo la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica, ma consentirà anche il monitoraggio dell’operatore, promuovendo così anche la sostenibilità sociale.

Al convegno verra presentato come case history un Esoscheletro robotizzato indossabile, progettato da IUVO/COMAU, in grado di evolvere la collaborazione uomo-macchina in diversi settori, tra i quali quello della produzione manifatturiera.

AGENDA [provvisoria]

14.00 – 14.30

  • Accoglienza e saluti di benvenuto

14.30 – 16.00

  • Panel 1 – Sostenibilità Sociale
    • Monitoraggio condizioni fisiche attraverso wearable device (Holonix)
    • Idea Manager (Holonix)
    • Identificazione stress fisico e supporto attraverso Esoscheletro (COMAU e IUVO)
    • IoT Cybersecurity  & Blockchain application (CNR + Alpha Cyber)
    • Risultato della ricerca: Sostenibilità sociale, abilitatore della produttività di fabbrica (Univ. Marche)
    • Q&A

16.00 – 17.00

  • Panel 2 – Sostenibilità Energetica
    • Monitoraggio efficienza energetica basato su sensoristica (SOFTECO)
    • (IOTITALY)
    • Q&A

17.00 – 18.00

  • Panel 3 – Sostenibilità Ambientale
    • (IOTITALY)
    • Q&A

18.00 – 19.00

  • Aperitivo e Networking

E’ possibile iscriversi gratuitamente al link QUI

WRITTEN BY GIULIO CORAGGIO

IT, gaming, privacy and commercial lawyer at the leading law firm DLA Piper. You can contact me via email at giulio.coraggio@gmail.com or giulio.coraggio@dlapiper.com or via phone at +39 334 688 1147.

Send Us A Message Here

Your email address will not be published. Required fields are marked *